Quanto costa un sito web nel 2024

Per scoprire il costo di realizzazione di un sito web professionale per il 2024, ti basta cliccare sul pulsante “CALCOLA QUANTO COSTA UN SITO WEB NEL 2024” qui sotto. Rispondendo a poche ma mirate domande sulle tue esigenze per la creazione del sito web, riceverai via email un preventivo personalizzato e dettagliato che riflette i costi aggiornati per il 2024 per la creazione di un sito web professionale.

PANORAMICA DEI COSTI

Riepilogo dei costi per un sito web nel 2024

La domanda su quanto costa un sito web nel 2024 riceve spesso questa risposta: “Dipende”. Il prezzo finale di un sito web non è solo una questione di design; anche la sua integrazione e funzionalità all’interno di un contesto più ampio giocano un ruolo cruciale.

Se vuoi che il tuo sito web sia non solo bello da vedere ma anche funzionale, ad esempio con l’aggiunta di un sistema di quiz personalizzato o l’integrazione con API per la gestione delle prenotazioni, questi elementi influiranno sul preventivo finale.

Il nostro calcolatore di costi, che trovi all’inizio di questa pagina, offre un metodo semplificato per valutare i costi di realizzazione di un sito web professionale, fornendoti un’idea preliminare dei costi senza la necessità di contattarci direttamente.

Se sei ancora nelle fasi iniziali e desideri farti un’idea dei costi per sviluppare il tuo sito web, ecco una guida approssimativa ai nostri prezzi aggiornati al 2024, basati su diversi livelli di funzionalità:

semplificato

Costo approximato Le cifre fornite rappresentano stime approssimative al momento della redazione. Sia i miei prezzi che il costo generale per la creazione di un sito web professionale nel 2024 possono subire significative variazioni. Tuttavia, puoi considerare queste informazioni come un punto di riferimento utile.

SITO STATICO quanto costa

  • Pagine web fisse che non cambiano in base alle interazioni degli utenti, contenenti informazioni di base come testo, immagini, video e collegamenti ipertestuali.
  • Ideale per chi cerca una soluzione semplice e veloce. Adatto a siti vetrina aziendali, portfolio personali o blog statici.
  • Necessita di competenze tecniche per modifiche al codice.
  • Meno flessibile e personalizzabile rispetto a un CMS dinamico come WordPress.
Circa Euro 600 – 2.500 | Durata del progetto: 2-4 settimane

SITO INTERATTIVO Quanto costa

  • Include le funzionalità base per le piccole imprese.
  • Perfetto per marchi unici o di lusso che cercano una presenza web distintiva.
  • Percorso utente ottimizzato e personalizzato.
  • Effetti interattivi/animazioni responsive, scorrimento parallasse, video animati personalizzati, ecc.
  • Incrementa l’engagement degli utenti con un’esperienza online memorabile.
Circa Euro 2.500 – 5.000 | Durata del progetto: 4-8 settimane

E-COMMERCE quanto costa

  • Incorpora le funzionalità essenziali per le piccole imprese.
  • Supporta vari metodi di pagamento online e opzioni di spedizione.
  • Basato su un CMS e-commerce per un controllo completo del negozio e dei prodotti.
  • Gestisce fino a 10.000 prodotti/categorie.
Circa Euro 5.000 – 20.000 | Durata del progetto: 8-12 settimane

SITO WEB per GRANDE IMPRESA quanto costa

  • Raccoglie le funzionalità dei siti per piccole imprese e interattivi.
  • Ideale per grandi aziende o enti che richiedono siti estesi, strutturati e ottimizzati.
  • Adatto a compagnie multinazionali o che necessitano di siti multilingua.
  • Include un’analisi dettagliata, linee guida di branding e obiettivi ambiziosi.
Circa Euro 15.000 – 150.000 | Tempistica del progetto: 12-26 settimane
Pronti per l’azione

Preparazione del progetto Quando pensi di creare un sito web o persino di riprogettare un sito web esistente che potresti già avere, devi considerare le tue esigenze.

VALUTA LE OPZIONI

Tipologie di progettazione sito web

T T
Panoramica
Website builder
All'estero
Liberi professionisti
Agenzie
STRATEGIA PER REALIZZARLO

Panoramica

Esistono numerose opzioni disponibili quando si tratta di creare e progettare un sito web. Queste variano in termini di costo, qualità del design e richiedono diversi livelli di coinvolgimento durante il processo. Sono meglio descritte in termini di scala; più alto è il costo, migliore è la qualità e meno tempo richiede al cliente e viceversa.

All’estremità inferiore della scala, un builder di siti web è uno strumento basato su modelli che richiede all’individuo di creare l’intero sito da solo senza dover eseguire la codifica manuale. È l’ideale per chi ha appena iniziato con una conoscenza minima del design del sito web, che può dedicare il proprio tempo e le proprie esigenze a contenere i costi.

Tuttavia, alla fine non otterrai necessariamente un sito su misura di alta qualità. Quelli con un budget più ampio potrebbero cercare di assumere un libero professionista nel Regno Unito o all’estero, che per una tariffa oraria progetterà e costruirà il sito per loro.

I liberi professionisti offshore tendono a costare meno di quelli in Italia a causa dei tassi di cambio.

GRATUITO, MA RICHIEDE TEMPO

Strumento per la creazione di siti web

Pro:

  • Questa è l’opzione più economica disponibile. Stai progettando e costruendo il sito da solo, quindi oltre alla tariffa mensile/annua che il site-builder che scegli ti addebita, l’unico altro costo è il tuo tempo. Questo riduce notevolmente i costi di avvio per liberi professionisti, artigiani e piccole imprese che per alcuni sono fondamentali in quanto non tutti hanno un budget da spendere all’inizio del loro progetto.
  • Facile – Se hai bisogno di modificare i tuoi contenuti e apportare modifiche, puoi farlo agilmente da solo senza costi aggiuntivi, hai accesso istantaneo al tuo sito attraverso un pannello di controllo e non devi rivolgerti a Webmaster, designers o agenzie per modificare immagini, contenuti del tuo sito.
  • Lo standard e la qualità dei site builders sono aumentati, e c’è anche una gamma molto più ampia di modelli ora disponibili per gli utenti in termini di design, caratteri, colori e così via, rendendo così possibile produrre molto rapidamente un sito web attraente in poche settimane, utilizzando Squarespace, ad esempio.
  • Semplicità. La maggior parte degli strumenti utilizza la tecnologia drag and drop, che consente agli utenti di caricare immagini e modificare il testo con un semplice clic e trascinamento del mouse. Questo è un approccio molto “pratico”, perfetto per le persone che desiderano il controllo totale e la totale partecipazione. Questa semplice interfaccia utente riduce il lato tecnico della creazione di siti web, poiché non è necessario scrivere il codice stesso. Questa è la bellezza di un modello; tutta la codifica è pre-scritta. Pertanto, gli utenti non devono essere qualificati nella progettazione o nello sviluppo. Chiunque può utilizzare un costruttore di siti web.

Contro:

  • Costruire un sito web da soli può richiedere molto tempo. Non c’è nessun altro che possa darti consigli, apportare modifiche, controllare i tuoi contenuti o gestire la tua attività allo stesso tempo. Il costo opportunità deve davvero essere considerato, il tuo tempo è meglio speso per gestire la tua attività o provare a costruire il sito web della tua azienda?
  • Rigidità: i costruttori di siti sono basati su modelli e con i modelli arrivano limitazioni. Coloro che non conoscono la codifica html/css possono imbattersi in un muro di mattoni quando c’è un cambiamento/layout/stile che desideri, ma non possono ottenerlo a causa delle restrizioni del layout del modello. Ciò può significare che gli utenti sono costretti a rivolgersi a un’agenzia/libero professionista, al fine di ottenere il cambiamento che desideravano in origine, annullando in qualche modo i vantaggi in termini di costi.
  • Costi nascosti – Ci sono spesso costi mensili, in qualche modo nascosti. Ad esempio, lo strumento può offrire gratuitamente le prime 2 pagine del tuo sito, ma successivamente è previsto un costo per pagina, poi una tariffa mensile per l’hosting del tuo sito solo per un determinato numero di sessioni o una tariffa mensile per utilizzare uno strumento di funzionalità. Quindi, quello che in apparenza sembra essere gratuito/a basso costo può in realtà essere più costoso nel tempo rispetto ad altre opzioni.
  • Ottimizzazione SEO – Può essere molto più difficile ottimizzare un website builder per scopi SEO a causa della rigida funzionalità. C’è meno spazio per aggiungere cose come schema, modificare e cambiare meta, eseguire l’ottimizzazione tecnica quando ne hai bisogno per ottimizzare il codice e garantire che il sito funzioni rapidamente. Più è rigido, minore è la capacità di ottimizzarlo SEO. Ad esempio, storicamente, alcuni caricamenti di pagine di site builder venivano eseguiti da transizioni AJAX, quindi quando GOOGLE arriva a scansionarlo, non può effettivamente eseguire la scansione del sito e indicizzare tutte le pagine.
  • Mancanza di proprietà – Non possiedi mai il sito web. Questo è spesso trascurato a causa dei prezzi interessanti. In realtà, stai affittando l’uso del sito web che stai costruendo. Ciò potrebbe essere ritenuto accettabile perché puoi averlo per tutto il tempo necessario, tuttavia stai perdendo l’opportunità di creare una risorsa preziosa per la tua attività. Un’azienda che paga un’agenzia o un libero professionista per progettare un sito web per loro alla fine possiede il codice di quel sito web che ha un valore, un bene tangibile che quindi si aggiunge al valore della tua azienda. Quindi, se dovessi venderlo in qualsiasi momento, questo può essere preso in considerazione come un bene o un investimento.

APPALTATO

Risorsa esterna

Questo è un passo avanti rispetto all’utilizzo di un site builder in cui fai tutto da solo. Si tratta di assumere qualcuno all’estero, ad esempio in India o in Polonia, per costruire il tuo sito web ad un costo molto ridotto.

Pro:

  • Uno dei principali vantaggi di questa opzione è che può avere un ottimo rapporto qualità-prezzo. Se trovi un buon sviluppatore a un prezzo conveniente, è probabile che tu riceva un sito web di buona qualità a un prezzo ragionevole. Non hai dovuto scendere a compromessi sulla qualità e hai anche risparmiato sui costi.
  • Un altro vantaggio è il tempo risparmiato da parte tua. Quando utilizzi un costruttore di siti web, è tutto sulle tue spalle e richiede il 100% del tuo coinvolgimento. Assumere un libero professionista all’estero riduce notevolmente il tempo richiesto da te, poiché svolgono la maggior parte del lavoro. È anche un’opzione molto più economica rispetto all’assunzione di un libero professionista in Italia.

Contro:

  • Il più grande svantaggio qui sta nella comunicazione; barriere linguistiche. Comunicare esattamente ciò che desideri per il tuo sito web potrebbe non funzionare sempre senza intoppi e ti viene presentato qualcosa che non è esattamente ciò che avevi chiesto. Ciò porta a dover fare rifare, rielaborate più volte per raggiungere le tue specifiche, il che aggiunge tempo al progetto e quindi aumenta i costi, il che è frustrante! C’è inevitabilmente una differenza di fuso orario quando si lavora con qualcuno di un altro paese, che può ritardare l’attesa di risposte da parte loro e viceversa.
  • Anche in questo caso c’è un elemento di rischio, poiché non conoscerai mai appieno la qualità del lavoro di un libero professionista fino a quando non inizi a utilizzarlo. A volte possono prendere scorciatoie e fare le cose in modo errato perché stanno lavorando su più siti, non solo sul tuo, e vogliono guadagnare di più. È importante guardare un loro portfolio, se possibile, per avere un’idea della qualità del loro design e sviluppo, ma anche per assicurarsi che siano chi dicono di essere e non vogliono truffare le persone per soldi. Quindi, in sintesi, i liberi professionisti all’estero ti fanno risparmiare denaro, ma ci sono dei rischi che dovrebbero essere attentamente considerati.

POLIEDRICO

Freelance

Pro:

  • Costo. Rispetto all’assunzione di un’agenzia, questa opzione ha un prezzo inferiore.
  • Disponibilità. I freelance hanno spesso un alto livello di disponibilità, spesso puoi metterti in contatto con un freelance in poche ore utilizzando uno dei tanti siti di freelance.
  • Relazione. Poiché i freelance lavorano in maniera diretta con te, puoi instaurare un buon rapporto di lavoro con loro, poiché sono molto coinvolti e pratici nel lavoro.
  • Flessibilità/reattività – Tendono a fare uno sforzo reale perché si affidano al lavoro e vogliono mantenere il cliente felice. Hai una linea diretta con loro, quindi spesso significa che i tempi di risposta sono molto più rapidi.

Contro:

  • Ambito limitato di competenze – Ad esempio, un designer spesso non avrà competenze di sviluppo back-end o, se le possiede, le sue competenze potrebbero essere limitate rispetto a uno specialista che possono interpellare all’interno della loro rete professionale. Spesso il designer collabora con uno sviluppatore e altri profili di sua fiducia. Il suo ruolo è quindi diventare project management per non fare migrare diversamente i clienti verso le agenzie, per avere tutto gestito sotto lo stesso tetto.
  • Alcuni liberi professionisti in Italia sono costosi – le tariffe orarie possono spesso avere lo stesso prezzo se non superiori ai costi di agenzia, stò parlando di professionisti per “boutique”.
  • Rischio – Trovare il libero professionista giusto comporta dei rischi. Come accennato in precedenza, è difficile conoscere lo standard del loro lavoro finché non li usi. Puoi finire per perdere tempo e denaro. Spesso i freelance possono sovraccaricare il proprio lavoro, per massimizzare le entrate e quindi lottare con la gestione del tempo e le scadenze, con un lavoro affrettato spesso ne risente anche la qualità.
  • Disponibilità – Oltre ad essere un pro, questo è anche un contro. Potresti esserti trovato un buon libero professionista da utilizzare regolarmente per lavoro, ma non vi è alcuna garanzia che saranno disponibili quando ne avrai bisogno. Sono il capo di se stessi e quindi possono prendersi una pausa ogni volta che gli si addice, indipendentemente dal lavoro che offrite loro. Poi torni al punto di partenza, trovando qualcun altro che ritiri il lavoro.

I liberi professionisti colmano il divario tra offshore e agenzie. Eliminano alcuni dei problemi offshore e puoi incontrarli a livello locale faccia a faccia e discutere le specifiche. Ma ti imbatti ancora in alcuni degli stessi rischi legati all’uso offshore. È una buona via di mezzo se non puoi fare economicamente il passo successivo nell’usare un’agenzia.

SPECIALISTI

Agenzie

Pro:

  • Insieme multi-diverso di competenze in ogni area. Avrai un project manager che si occuperà direttamente di te e gestirà efficacemente il tuo progetto, un designer che conosce le migliori tendenze e design per il tuo gruppo demografico, sviluppatori per creare codice pulito, leggero e veloce, uno specialista SEO per considerare l’ottimizzazione SEO del tuo sito e copywriter per verificare il contenuto.
  • Risparmio di tempo per te – Una volta effettuata la ricerca iniziale dell’agenzia, il coinvolgimento può limitarsi a firmare i progetti e le aree chiave del progetto, liberando il tuo tempo.
  • Prodotto finale di alta qualità – Le competenze e le risorse di un’agenzia garantiscono quasi certamente un buon livello di servizio e risultati di alta qualità. Visualizza il loro portfolio per sceglierne uno con lo stile di design giusto per te.
  • Supporto continuo – Nella maggior parte dei casi, le agenzie offriranno una garanzia o un’assistenza continua una volta completato il progetto, fornendo consulenza e supporto continui post-progetto al fine di risolvere eventuali problemi o effettuare aggiornamenti come richiesto.
  • Disponibilità – A causa della presenza di una grande forza lavoro/team, le agenzie possono quasi sempre assumersi il lavoro assicurandoti di poter fare le cose nelle scadenze stabilite.
  • Rassicurazione: le agenzie disporranno di politiche di sicurezza per proteggere te o le informazioni dei tuoi clienti, inclusa la conformità ISO e GDPR. Se gestisci un sito come un negozio di e-commerce, dovrai eseguire una due diligence, cosa che spesso un’agenzia può rassicurare.

Contro:

  • C’è uno svantaggio principale; sono costosi. Specialisti altamente qualificati che lavorano insieme per creare il miglior prodotto finale possibile sulla base di un determinato brief hanno un prezzo. Considerate in questo il risparmio di tempo, la riduzione dei rischi e l’alta qualità. Le agenzie possono lavorare in modo molto diretto, con un project manager che supervisiona il tuo progetto, garantendo un prodotto finale di qualità con più membri del team che lavorano per limitare i rischi e consegnare entro determinati tempi.
  • Tempi – Spesso i tempi di consegna sono più lunghi poiché la creazione di un prodotto finale su misura e di alta qualità richiede tempo, anche per più membri del team.
GLI EXTRA

Costi associati Ci sono una serie di costi una tantum, mensili e annuali che potresti sostenere nella gestione di un sito web. Questi variano notevolmente a seconda del tipo di sito web e di come è stato costruito.

Quanto costa un sito web
Mese per mese

Costi mensili

  • Hosting - Per rendere il tuo sito accessibile online, è necessario ospitarlo su un server. I costi di hosting possono variare, ma per un servizio efficiente, puoi aspettarti di spendere tra 10 e 20 euro al mese.
  • SEO - Per promuovere il tuo sito e assicurarti che si posizioni bene nei motori di ricerca, potrebbe essere necessario investire in una campagna SEO.
  • Sistemi di newsletter - Strumenti come Mailchimp, utili per inviare newsletter, potrebbero richiedere un abbonamento mensile.
  • Plugin - Alcuni plugin, specialmente quelli avanzati, potrebbero avere un costo mensile.
  • Supporto e manutenzione - Se necessiti di supporto tecnico o aggiornamenti regolari, considera questo nei tuoi costi.
  • Social media marketing - Potresti voler delegare la gestione dei tuoi social media a qualcuno, assicurandoti che siano integrati con il tuo sito.
  • Licenze - Elementi come font e contenuti multimediali potrebbero richiedere licenze con costi mensili.

Quanto costa un sito web
Obblighi annui di pagamento

Costi annuali

  • Dominio - Avrai bisogno di un dominio per il tuo sito, che ha un costo annuale. Un dominio standard costa solitamente tra 5 e 20 euro all’anno e spesso viene offerto gratuitamente per il primo anno.
  • Certificato SSL - Per garantire che il tuo sito sia sicuro (https), avrai bisogno di un certificato SSL, che ha un costo annuale di circa 50 euro. Questo costo a volte può far parte del pacchetto Hosting.
Quanto costa un sito web
Considera tutto

Costi generali

  • Licenze per immagini/video - Se necessiti di immagini di alta qualità, potresti dover acquistare immagini stock e licenziarle per l’uso sul tuo sito.
  • Copywriting - Il contenuto è cruciale per il tuo sito. Se non hai le competenze o il tempo per scrivere, potresti voler assumere un professionista per creare contenuti di qualità.
  • Licenze di plugin - Alcuni plugin potrebbero richiedere l’acquisto di licenze.
  • Commissioni per l’elaborazione dei pagamenti - Se il tuo sito include e-commerce, considera le commissioni per l’elaborazione dei pagamenti.

Quanto costa un sito web
.IT, .COM, .NET, .ORG

Nome di dominio

Il prezzo per un nome di dominio può variare da Euro 5 a Euro 30 all'anno per dominio. A seconda delle tue esigenze specifiche, puoi acquistare un dominio basato sulla posizione, come .it o un dominio .com di primo livello, che non è specifico per un'area e sarà leggermente più costoso.

Puoi registrare un dominio per 1 anno, ma ti consigliamo sempre di registrarti per almeno 2-3 anni o più, se possibile. La registrazione per periodi più lunghi, ad esempio 4-5 anni, è l'ideale e comporta un ulteriore vantaggio SEO, poiché Google determinerà che il dominio durerà a lungo.

Puoi anche scegliere di acquistare un dominio premium da aziende o privati ​​che li hanno acquistati in precedenza. Questi di solito hanno un prezzo superiore a Euro 100. Una volta acquistato un dominio premium, ti verrà richiesto solo di pagare la tassa di rinnovo che è solo una piccola percentuale del costo originale.

Quando acquisti il ​​tuo dominio, fai attenzione alle aziende che cercano di venderti extra non necessari, come "protezione del nome di dominio" o "chi rinuncia". Potresti variare rapidamente e trovare la tua fattura che va da Euro 6 a Euro 60 per un dominio.

In sostanza, mantienilo semplice. A meno che tu non stia acquistando premium, il tuo nome di dominio dovrebbe sempre essere un costo annuale relativamente basso.

Costi mensili
Costi annuali
Costi generali
Nome di dominio

Quanto costa un sito web
Mese per mese

Costi mensili

  • Hosting - Per rendere il tuo sito accessibile online, è necessario ospitarlo su un server. I costi di hosting possono variare, ma per un servizio efficiente, puoi aspettarti di spendere tra 10 e 20 euro al mese.
  • SEO - Per promuovere il tuo sito e assicurarti che si posizioni bene nei motori di ricerca, potrebbe essere necessario investire in una campagna SEO.
  • Sistemi di newsletter - Strumenti come Mailchimp, utili per inviare newsletter, potrebbero richiedere un abbonamento mensile.
  • Plugin - Alcuni plugin, specialmente quelli avanzati, potrebbero avere un costo mensile.
  • Supporto e manutenzione - Se necessiti di supporto tecnico o aggiornamenti regolari, considera questo nei tuoi costi.
  • Social media marketing - Potresti voler delegare la gestione dei tuoi social media a qualcuno, assicurandoti che siano integrati con il tuo sito.
  • Licenze - Elementi come font e contenuti multimediali potrebbero richiedere licenze con costi mensili.

Quanto costa un sito web
Obblighi annui di pagamento

Costi annuali

  • Dominio - Avrai bisogno di un dominio per il tuo sito, che ha un costo annuale. Un dominio standard costa solitamente tra 5 e 20 euro all’anno e spesso viene offerto gratuitamente per il primo anno.
  • Certificato SSL - Per garantire che il tuo sito sia sicuro (https), avrai bisogno di un certificato SSL, che ha un costo annuale di circa 50 euro. Questo costo a volte può far parte del pacchetto Hosting.
Quanto costa un sito web
Considera tutto

Costi generali

  • Licenze per immagini/video - Se necessiti di immagini di alta qualità, potresti dover acquistare immagini stock e licenziarle per l’uso sul tuo sito.
  • Copywriting - Il contenuto è cruciale per il tuo sito. Se non hai le competenze o il tempo per scrivere, potresti voler assumere un professionista per creare contenuti di qualità.
  • Licenze di plugin - Alcuni plugin potrebbero richiedere l’acquisto di licenze.
  • Commissioni per l’elaborazione dei pagamenti - Se il tuo sito include e-commerce, considera le commissioni per l’elaborazione dei pagamenti.

Quanto costa un sito web
.IT, .COM, .NET, .ORG

Nome di dominio

Il prezzo per un nome di dominio può variare da Euro 5 a Euro 30 all'anno per dominio. A seconda delle tue esigenze specifiche, puoi acquistare un dominio basato sulla posizione, come .it o un dominio .com di primo livello, che non è specifico per un'area e sarà leggermente più costoso.

Puoi registrare un dominio per 1 anno, ma ti consigliamo sempre di registrarti per almeno 2-3 anni o più, se possibile. La registrazione per periodi più lunghi, ad esempio 4-5 anni, è l'ideale e comporta un ulteriore vantaggio SEO, poiché Google determinerà che il dominio durerà a lungo.

Puoi anche scegliere di acquistare un dominio premium da aziende o privati ​​che li hanno acquistati in precedenza. Questi di solito hanno un prezzo superiore a Euro 100. Una volta acquistato un dominio premium, ti verrà richiesto solo di pagare la tassa di rinnovo che è solo una piccola percentuale del costo originale.

Quando acquisti il ​​tuo dominio, fai attenzione alle aziende che cercano di venderti extra non necessari, come "protezione del nome di dominio" o "chi rinuncia". Potresti variare rapidamente e trovare la tua fattura che va da Euro 6 a Euro 60 per un dominio.

In sostanza, mantienilo semplice. A meno che tu non stia acquistando premium, il tuo nome di dominio dovrebbe sempre essere un costo annuale relativamente basso.

semplificato

Hosting Esistono diversi tipi di hosting di siti Web disponibili a seconda delle tue esigenze, i costi di hosting per un sito web che riceve alcune migliaia di sessioni, in genere possono variare da Euro 5 a Euro 500 al mese.

HOSTING CONDIVISO PER SITI WEB quanto costa

Questa è la forma più economica di hosting entry level, condividerai uno spazio di hosting e risorse con molti altri siti, che ha i suoi pro e contro.

I contro sono risorse e disponibilità limitate, il che significa che sono i meno potenti. È anche più probabile che vengano presi di mira da bot e hacking, poiché l’hosting condiviso tende ad essere meno sicuro e un bersaglio più facile.

I vantaggi sono che è economico e accessibile, il che lo rende una buona soluzione per piccoli siti web, con un budget inferiore, che ricevono circa 500-1.000 sessioni al mese.

Costo: 5-20 Euro al mese

VPS (SERVER PRIVATO VIRTUALE) quanto costa

Server privato virtuale – Hosting “virtualmente” privato, il che significa essenzialmente che ti viene assegnato il tuo spazio di hosting all’interno di un server più grande, che è suddiviso in 20-30 piccoli VPS.

Un VPS ti offre ulteriore flessibilità, spazio di archiviazione disponibile e ti consente di rafforzare il tuo hosting configurandolo per una maggiore sicurezza.

Inoltre, ci sono molte più risorse e potere a tua disposizione, così come l’accesso root.

Un VPS tenderà a essere in grado di gestire sessioni più elevate, avrà un’allocazione di memoria aggiuntiva e potrebbe consentire al tuo sito web di caricarsi più velocemente (a seconda di come è stato costruito il tuo sito).

Costo: 30-90 Euro al mese

SERVER DEDICATO quanto costa

Un server dedicato è essenzialmente un intero server in un data center. Puoi optare per un servizio gestito o non gestito.

Con un servizio gestito, avrai qualcuno che gestisce il tuo hosting per te, assicurandoti che le cose siano corrette, funzionino senza intoppi e siano mantenute aggiornate e sicure. Con un servizio non gestito, sei lasciato a risolvere queste cose da solo.

I server dedicati sono necessari per siti Web con molto traffico, applicazioni Web molto pesanti o siti Web incredibilmente grandi che ricevono 10.000 sessioni al mese.

I server dedicati non gestiti partono da circa Euro 200 al mese, mentre per un server dedicato gestito puoi aspettarti di pagare da Euro 400 a migliaia al mese.
Sebbene offrano una grande quantità di risorse e flessibilità, sono anche costose e possono richiedere una grande quantità di manutenzione.

Costo: 200-500 Euro al mese

CLOUD HOSTING quanto costa

Con l’hosting cloud non hai a disposizione uno spazio prestabilito, ma piuttosto riunirai risorse da molte
località diverse come e quando ne avrai bisogno.

I pro? È estremamente flessibile, poiché paghi per utilizzo. Rendendolo la soluzione perfetta per chi inizia in piccolo e cerca di espandersi. È anche l’ideale per coloro che sperimentano alti e bassi ampi ma prevedibili nelle sessioni mensili.

D’altra parte, mentre il pagamento per utilizzo può essere positivo, può anche essere imprevedibile. Ad esempio, se ricevi un afflusso improvviso di traffico inatteso e non rilevante, probabilmente riceverai una grossa fattura alla fine del mese.

Può anche essere complesso e richiede molta configurazione tecnica, il che significa che è probabile che dovrai pagare un professionista per farlo per te.

I prezzi per l’hosting cloud tendono a variare notevolmente a seconda del livello di configurazione e supporto richiesto, nonché dell’utilizzo mensile.

Costo: Variabile

HOSTING GESTITO quanto costa

Probabilmente pagherai un premio per l’hosting gestito, poiché significa che tutto il duro lavoro per mantenere il server, il suo software e garantire che il sito sia protetto è gestito da un host o un’agenzia web di terze parti.

L’hosting gestito è una buona opzione se non sei esperto di tecnologia e la sicurezza e le prestazioni del tuo sito sono fondamentali per te.

Nella maggior parte dei casi, un provider di hosting gestito offrirà uno SLA e un livello elevato di supporto in caso di problemi nella gestione del tuo sito.

In genere consigliamo l’hosting gestito ove possibile.

Costo: 70-2.000 Euro al mese

CDN quanto costa

Content Delivery Network – Un CDN può aiutare ad aumentare il tempo di caricamento del tuo sito web fornendo i contenuti dei tuoi siti da più server e posizioni, riducendo la latenza e accelerando il tempo del primo byte.

Un CDN può anche aiutare a ottimizzare le immagini man mano che vengono caricate, il che può essere uno strumento davvero utile per chi non è esperto nel ridimensionare le immagini in modo appropriato per il proprio sito web.

Costo: Gratuito – 200 Euro al mese

HOSTING E-MAIL quanto costa

Le tue esigenze di hosting email devono essere prese in considerazione e, per evitare problemi di recapito, è consigliabile rivolgersi a un provider affidabile. Dalla nostra esperienza, i migliori fornitori sono solitamente Google Apps o Microsoft Exchange.

L’hosting email è completamente separato dalla progettazione del tuo sito web, tuttavia, poiché è necessario per l’accesso alle impostazioni dei DNS dei domini per l’hosting web, spesso vengono gestiti insieme.

Costo: 5-25 Euro per indirizzo e-mail al mese

Come si presenterà?

Parte integrante di un insieme di servizi

Il logo e il marchio della tua impresa sono il fondamento del tuo sito web e dell’identità della tua azienda. È essenziale comprendere che sono due elementi distinti.

Il tuo sito web è il mezzo attraverso il quale il tuo logo e il tuo marchio vengono mostrati al mondo, quindi è imprescindibile averli pronti prima di iniziare la progettazione e lo sviluppo del tuo sito.

Se stai creando un sito web, avrai bisogno di un logo.

In linea di massima, il tuo logo determinerà la palette di colori e il font del sito web, specialmente se il logo contiene del testo.

Ci sono diverse opzioni per ottenere un logo:

  • L’opzione più economica e rapida è acquistare un modello di logo predefinito online. Tuttavia, sconsigliamo questa opzione a causa della mancanza di unicità e personalizzazione. Potrebbe anche richiedere ulteriori modifiche.
  • Puoi ingaggiare un designer freelance, che potrebbe costare tra i 500 e 1.000 euro. Questa può essere un’ottima scelta se conosci un professionista affidabile che può fare un buon lavoro.
  • Puoi far creare il tuo logo dalla stessa azienda che sviluppa il tuo sito web. Essendo un elemento cruciale del design del tuo sito, molte agenzie web offrono servizi di creazione di loghi, con un costo che può variare tra i 1.000 e 1.700 euro.

Nonostante l’opzione freelance e agenzia siano le più onerose, credo sia un buon investimento per ottenere un logo di qualità e duraturo.

BRANDING

Esiste una notevole differenza tra la creazione di un logo e il branding.

Il branding si immerge nella psicologia dei colori e delle parole, analizza i concorrenti e il messaggio della tua azienda per definire l’immagine complessiva del tuo marchio.

Ti suggerisco di valutare attentamente quanto tempo, energia e risorse sei disposto a investire nel branding per costruire l’identità della tua azienda in questa fase. Ad esempio, una piccola start-up potrebbe iniziare solo con un logo e sviluppare il branding man mano che cresce. Mentre per un’azienda più grande, raccomandiamo di sviluppare una strategia e un’identità di marca ben definite prima di procedere con il sito web.

I servizi di branding possono variare da 300 euro per un pacchetto base, fino a oltre 10.000 euro per un servizio più completo.

ELEMENTI AGGIUNTIVI

Altri elementi di design da considerare:

Stampa

  • Se stai avviando un’impresa, potresti aver bisogno di materiali stampati come biglietti da visita, carta intestata, depliant, brochure, volantini, ecc.

Social Media

  • Se utilizzi i social media per promuovere la tua attività, avrai bisogno che il tuo logo sia adeguatamente ridimensionato per ogni piattaforma, insieme a immagini del profilo e copertina che rispecchino il tuo marchio.

Newsletter

  • A seconda delle tue necessità o del tipo di email marketing che desideri implementare, potresti aver bisogno di modelli di email personalizzati, oltre a e-brochure o PDF.

Il costo di questi elementi dipenderà in gran parte dalle tue specifiche esigenze. Come libero professionista, solitamente realizzo questi progetti ad un costo orario standard di 40 euro all’ora.
Inoltre, in caso di un volume elevato di lavoro di progettazione, posso offrire un preventivo a forfait con un costo orario ridotto.

TEMPI E FASI

Fasi di progettazione del sito web

Creare un sito web professionale richiede un approccio metodico e strutturato. Mi impegno a fornire un servizio di alta qualità attraverso un processo in 6 fasi. I tempi per ciascuna fase possono variare in base al budget e alla complessità del progetto.

Analisi preliminare

3 giorni – 2 settimane

Wireframing

4 giorni – 3 settimane

Progettazione

5 giorni – 2 settimane

Sviluppo

5 giorni – 2 settimane

Creazione dei contenuti

2 giorni – 2 settimane

Test e lancio

2-4 giorni

FASE 1

Analisi

FASE 2

wireframing

FASE 3

progetto

FASE 4

sviluppo

FASE 5

contenuti

FASE 6

Test

fase 1

Quanto costa un sito web - Analisi preliminare

Analisi preliminare

In questa fase, analizzo le tue esigenze e obiettivi. Mi concentro su aspetti come l’identificazione del pubblico target, l’analisi del sito web esistente, la comprensione delle attività degli utenti e la mappatura delle pagine. Questo mi aiuta a creare una solida base per le fasi successive.

Quanto costa un sito web - Analisi preliminare

fase 2

Quanto costa un sito web - Wireframing

Wireframing

Prima di procedere con il design, creo un wireframe per ogni layout di pagina. Questo mi permette di valutare la struttura e la funzionalità del sito. Creo wireframe per desktop, tablet e dispositivi mobili, garantendo che il sito sia ottimizzato per un’ampia gamma di dispositivi.
Quanto costa un sito web - Wireframing
fase 3
Costi sito web Progettazione

Progettazione

Dopo aver completato la fase di scoperta e concordato i wireframe, inizio a lavorare sull’aspetto grafico del sito web. Creo un prototipo di design e collaboro strettamente con te per assicurarmi che il design finale sia in linea con le tue esigenze e il tuo marchio.
Costi sito web Progettazione
fase 4
Quanto costa un sito web - Sviluppo

Sviluppo

In questa fase, trasformo il prototipo di design in un sito web funzionante. Sviluppo il front-end e il back-end, garantendo che tutti gli elementi come moduli di contatto, e-commerce, ecc., siano funzionali.
Quanto costa un sito web - Sviluppo
fase 5
Quanto costa un sito web - Sviluppo dei contenuti

Creazione dei contenuti

La fase 5 è il momento in cui il sito prende vita, quando si inseriscono i contenuti.

Nel caso di una riprogettazione del sito Web, possiamo anche reperire contenuti da una versione precedente del sito web.

Al termine di questa fase, al cliente viene fornito un collegamento di staging al proprio sito web, che può utilizzare per visualizzare la versione finale del sito e richiedere eventuali modifiche finali necessarie.

Quanto costa un sito web - Sviluppo dei contenuti
fase 6
Quanto costa un sito web - Test e lancio

Test e lancio

Prima di pubblicare il sito, effettuo test approfonditi per assicurarci che funzioni perfettamente su tutti i dispositivi e che tutti gli elementi siano ottimizzati. Mi assicuro anche che il sito sia conforme alle normative sulla privacy e sulla protezione dei dati. Una volta che tutto è pronto e hai dato il tuo consenso, pubblico il sito.

Quanto costa un sito web - Test e lancio
Marketing

Promuovo il tuo nuovo sito web

Potresti non pensare al marketing e alla SEO come costi associati alla creazione di un sito web, ma sono elementi essenziali per assicurare la tua presenza online. Dopotutto, quale utilità ha un sito web se nessuno lo trova?

SEO

Se non sei familiare con il termine SEO, è il momento di familiarizzarti con esso prima di avventurarti nella creazione di un sito web. La SEO non è solo un optional, è una necessità per garantire che il tuo sito web sia visibile online.

Se pensi di fare affidamento solo su biglietti da visita, brochure e volantini per indirizzare le persone al tuo sito web, potresti pensare che la SEO non sia necessaria. Ma in un mondo digitale, dove la maggior parte delle persone cerca servizi online, avere una solida strategia SEO è fondamentale.

È un errore comune pensare alla SEO solo dopo che il sito web è stato creato. Questo potrebbe risultare in un sito web che non è ottimizzato per i motori di ricerca, o peggio, che sia penalizzato da essi. È essenziale considerare la SEO sin dall’inizio e considerarla come un investimento nella tua presenza online.

Se stai pensando di utilizzare un site builder, potresti avere accesso a strumenti di base per la SEO. Tuttavia, per una strategia SEO efficace, è necessario avere una conoscenza approfondita che può richiedere anni per sviluppare.

Questo è dove i professionisti entrano in gioco. Con l’esperienza e l’expertise nel campo, posso occuparmi della tua SEO e assicurarmi che il tuo sito web sia ottimizzato per i motori di ricerca.

PUBBLICITÀ A PAGAMENTO
Un altro aspetto da considerare per promuovere il tuo sito web è la pubblicità a pagamento. Questo può includere Google Ads, così come annunci su piattaforme di social media come Instagram, Facebook e LinkedIn.

È importante dedicare del tempo a capire quale piattaforma sia la più adatta per raggiungere il tuo pubblico target. Inoltre, dovrai considerare il budget per la creazione di annunci accattivanti e il costo per clic o impressione.

Calcola quanto costa un sito web nel 2024

Utilizza il calcolatore interattivo per definire quanto costa un sito web, pianifica il tuo progetto di web design e ricevi una stima/proposta gratuita per il tuo progetto.

Piccola squadra, ma Grandi idee

Studio di grafica e comunicazione web

FAComunica è il tuo partner di fiducia per tutte le tue esigenze di Graphic Design e branding. Metti in moto la tua attività con i miei servizi su misura e fatti notare nel mondo del business.

Dominio nome dell'attività PIANIFICALO

Questo è più un consiglio che un obbligo, ma è importante che tu abbia un nome ben pensato per il tuo sito web o attività e questa è la prima voce della lista di quanto costa un sito web.

Prima di decidere, fai queste 4 cose:

  1. - Cerca su Google - Questo può sembrare ovvio, ma è importante vedere cosa esce su Google quando cerchi il nome che hai in mente per il tuo sito web o marchio. Ho visto molte persone e aziende che, dopo aver investito tempo e denaro nella scelta di un nome, si rendono conto che esiste già un sito web con grande autorità su quel nome. Analizza i primi 3 risultati, la loro rilevanza con il nome che hai scelto, e la loro autorità: l’autorità del dominio è un buon indicatore https://moz.com/learn/seo/domain-authority. Se trovi un sito con alta autorità e un nome simile, pensa se vale la pena cambiare o adattare il nome che hai scelto.
  2. - Controlla la disponibilità del nome di dominio - Usa un registrar di domini per vedere se il nome che hai scelto è disponibile.
  3. - Verifica la disponibilità del nome dell’azienda - Se hai intenzione di registrare la tua attività come società, controlla se il nome che hai scelto è disponibile.
  4. - Marchi registrati - Assicurati che il nome che hai scelto non sia già registrato come marchio in settori pertinenti.
Dominio nome dell'attività